Domande scomode

Ma davvero me lo stai chiedendo?

Io di domande scomode ne ho sentite fare un milione e, con un po’ di immaginazione, in queste occasioni vicino alla mia testa vedrete comparire una nuvoletta che esprime più o meno sempre lo stesso concetto: “Dimmi che non lo stai chiedendo davvero…!”
Lo sapete ormai, sono una heater, quindi certe persone, situazioni e soprattutto domande a me infastidiscono forse più che ad altri. Ma è più forte di me, davvero, faccio fatica ogni tanto a capire come la gente possa permettersi di chiedere certe cose…

La domanda scomoda che spesso fanno a me è la seguente:

io ho delle macchie di vitiliggine sia su un occhio, sia vicino alla bocca, sia sulle mani. Quella sull’occhio è la più grande e visibile, soprattutto quando sono un po’ abbronzata.
Sapete quante volte, ma quante volte, persone che non conosco bene mi dicono, con faccia supita(issima): “OHHH!! Ma hai sempre avuto quella macchia sull’occhio?!”
La tentazione è sempre quella di rispondergli: “OHHHH! E tu hai sempre avuto quella faccia da scemo?”.
Eccheccavolo. Ma che domande fai?

E, se non mi chiedono questo, peggio ancora, esordiscono con: “Ma quella che hai sull’occhio è una macchia?”
La risposta ideale sarebbe: “Ma noo, è trucco! Mi piace truccarmi a macchie. Non le segui le tendenze?! Quest’anno va il dalmata!”

Credetemi, non è perchè mi dà fastidio che notino le mie macchie. Tra l’altro, a me piacciono pure. Il punto è che le persone devono capire che non possono chiedere tutto quello che gli salta in testa se non hanno confidenza (e molta) con le persone che gli stanno di fronte, perchè non hanno più 5 anni, perchè possono mettere in imbarazzo o possono semplicemente non essere affari loro.

Visto che è un po’ che non vi faccio delle liste, ecco un elenco delle domande scomode che ho sentito o che mi hanno fatto:

  • Quanto guadagni? Vuoi sapere anche il dettaglio delle mie spese mensili o basta così?
  • Come mai sei divorziata? Ah, che bello. Delle mie corna parlo volentierissimo. Preparo un tè?
  • Come mai non avete figli? Perchè non riusciamo ad averne, genio. Domande più dolorose ne hai? 
  • Ma sei ingrassata? Sai che questa è LA DOMANDA numero uno da non fare e che stai rischiando grossissimo, vero?
  • La casa l’avete comprata o siete in affitto? Fammi capire cosa cambia nella tua vita adesso che lo sai. Dai, ti prego, dimmelo.
  • Quanto pesi? No so, vuoi sapere anche che tipo di ceretta faccio?
  • Come mai avete chiamato così vostra figlia? Riformula, che fai prima: non mi piace il nome di vostra figlia. Che poi, qualcuno te l’ha chiesto? 
  • Avete fatto la divisione dei beni prima di sposarvi? Che domanda poco privata, hai qualcosa di più sfacciato?

Ecco, queste sono le prime 8 che mi vengono in mente. Illuminatemi con le domande scomode che avete sentito o che, peggio ancora, hanno fatto a voi. Sono certa che, come al solito, ne sapete più di me 😉

2 Responses
  1. Avete già pensato alle vacanze? Dove andate? E lo vogliono sapere per filo e per segno: per sapere se si possono accodare? Per definire come scegli le tue mete? Per criticarle forse, in ogni modo domande da evitare…

    1. “Vado dove non vai tu” non si può rispondere, vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *