heaven_trittico_ls

L’amore è come la Nutella: sostituibile

Fino a qualche anno fa, niente poteva sostituire la Nutella: era mitica, imbattibile e, soprattutto, era quasi l’unica crema al cioccolato presente sul mercato.

Poi, con gli anni, con le innovazioni, con l’informazione, la vita della Nutella è cambiata radicalmente. Condanna all’olio di palma, ai conservanti, agli aromi, agli ingredienti segreti e supremazia del cioccolato fondente e della nutrizione controllata. La povera Nutella ha iniziato ad avere concorrenza, e bella agguerrita, da creme al cioccolato che sono buone tanto quanto lei, se non di più.

Pensando a questo fenomeno, dettato dai tempi in cui viviamo, mi sono domandata se anche l’amore è diventato un bene sostituibile.

Stiamo parlando di un sentimento, lo so. Anzi, DEL sentimento. Ma è inutile ricordavi che rispetto a 50 anni fa, è cambiato tutto. E anche l’amore è radicalmente cambiato, sotto molto punti di vista e per moltissime persone. Social network e chat di incontri hanno aperto il mercato a milioni di possibilità e chiuso il cuore a milioni di sentimenti. Vetrine di volti senza personalità. Ognuno col suo profilo migliore, nessuno disposto a mettere il cuore sul tavolo.

Non abbiamo più solo il compagno di scuola, l’amica della sorella o il collega, come possibilità di scelta. Ora sugli scaffali troviamo loro 3 + 3000 altre possibilità, in offerta speciale. Ce n’è per tutti. E perché accontentarsi di uno, se posso scegliere fra mille gusti? Perché lottare, se so che quasi certamente ci saranno delle facili alternative?

La conclusione è che sta a voi scegliere di non stare sullo scaffale e avere al vostro fianco una persona che considerate, con amore, unica. E spero vivamente che voi lo stiate facendo con tutta la convinzione con cui lo sto facendo io. Ma non possiamo esimerci dall’essere (tristemente) consapevoli che, lì fuori, siamo tutti come la Nutella.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *